"Un tranquillo virtuosismo che si è svilupato in uno dei più caratteristici chitarristi intorno" Ian Mann, The Jazz Mann

 

Nato nel 1982 in Polonia, Maciek Pysz inizia a suonare la chitarra a l’età di 11 anni. Sin da piccolo si ispira ai grandi musicisti come Keith Jarrett e Ralph Towner suonando la chitarra classica e ora la “Godin”. 

 

Influenzato dai stili diversi, dal Jazz ai ritmi latini, Maciej ha sviluppato un suono molto personale nonché originale senso d'improvisazione avvolgendo pezzi eccellenti. Critico Stephen Graham ha definito le sue composizioni “parlanti”. (Marlbank, Luglio, 2013)

Dal pubblico viene molto apprezzato perché riesce sempre a creare una sensazione energica, ma allo stesso tempo calma e calorosa. 

 

Dal 2003 vive a Londra, ma per i suoi progetti e tour personali ha girato Inghilterra, Spagna, Francia, Italia, Polonia e Stati Uniti. 

Maciej stesso si definisce un artista nomade..Con il suo Maciek Pysz Trio, ha registrato il suo primo EP « Discoveries » in 2008.

Dopo il progetto con il fisarmonicista Maurizio Minardi, nel 2013 in Udine presso “Artesuono Studio”, ha registrato il suo album « Insight » maneggiato dal famoso ingegnere Stefano Amerio, che lavora anche con la ECM. 

Maciej Pysz e Il chitarrista italiano Gianluca Corona creano il perfetto duo registrando a Londra il loro album intitolato « Acustica » che dovrebbe uscire nel 2016. Dopo un tour di 15 date nell’Inghilterra con il suo MPTrio dove viene accompagnato dal eccellente e conosciuto sassofonista inglese Tim Garland, a Dicembre nel 2014, viene realizzato nuovo album “A Journey”, ancora in quel bellissimo Artesuono Studio, da Stefano Amerigo in Udine. In questa registrazione si possono sentire non solo i suoni del suo Trio (Maciek Pysz/chittara, Yuri Golubev/bass e Asaf Sirkis/batteria) ma anche Daniele Di Buonaventura al bandoneon e al pianoforte. 

 

A febbraio nel 2017, Maciej Pysz gira in Italia con Alex Stuart e Antoine Banville, per registrare in Udine il loro primo progetto « FtB Trio »…